crescione

Il Crescione è una piantina che può essere coltivata facilmente in casa tutto l’anno partendo dai semi, sia nell’orto che in vaso ad esempio sul davanzale della finestra. Quest’erba appartiene alla famiglia delle crocifere e viene chiamata anche crescione dei giardini o crescione inglese. Il Crescione è un’erba molto popolare nella cucina olandese e ne esistono diverse specie, come quello d’acqua e quello dei prati. È inoltre usato generalmente per condire le pietanze con il suo sapore acidulo e piccante.

Semina e coltivazione dei semi di crescione

Desiderate anche voi piantare i semi di crescione per utilizzare quest’erba in cucina? Il crescione si può coltivare nell’orto, ma generalmente viene coltivato in vaso sul davanzale della finestra. Se tuttavia decidete di seminare all’esterno, si consiglia di farlo a marzo, o attendere in ogni caso che sia passato il freddo. Negli ambienti interni il crescione può essere seminato e coltivato tutto l’anno: il modo migliore per averlo sempre fresco in casa.

Il tipo di terreno migliore per i semi di crescione

I semi di crescione possono essere seminati su ogni tipo di terreno. Si consiglia di spargere moltissimi semi. Quindi premere bene i semi e spruzzare acqua a sufficienza, ma non eccessivamente. La pianta germoglia in genere su quasi tutte le superfici in grado di trattenere un po’ di umidità. Si pensi ad esempio a terra, carta da cucina, gusci e cartoni d’uovo, sottovasi e contenitori di plastica. Utilizzando uno strato sottile di terra o terriccio, i germogli ricevono più sostanze nutritive per cui la pianta acquista più sapore.

Cura delle piante di crescione

Il crescione cresce molto in fretta, sia in altezza che in larghezza. I semi germogliano presto e le piantine si possono utilizzare già dopo una settimana. Innaffiare due volte al giorno è importante per impedire che esse si secchino. Oltre a questo il crescione ha bisogno veramente di poco per crescere ed è perfino possibile ottenere i semi dalla pianta stessa, aspettando il periodo estivo in cui si formano i fiori e aspettando poi ulteriormente prima della raccolta.

Raccolta e conservazione del crescione

La raccolta è possibile nel momento in cui sono presenti le prime foglie, utilizzando un coltellino ben affilato o un paio di forbici. La pianta germoglia in genere dopo un giorno e si può consumare dopo 7-14 giorni dalla semina. I gambi raggiungono a quel punto dimensioni di 3-8 cm. Quanto più giovane la pianta tanto più delicato il sapore. In frigorifero il crescione si può conservare per qualche giorno. Facendo asciugare la pianta, questa perde l’aroma, ed è per questo motivo che si consiglia di consumarla fresca. Il crescione viene consumato generalmente freddo, ad esempio nelle insalate, sul pane oppure per gli spuntini e nella cucina tradizionale olandese e viene consumato con le gallette, il burro e lo zucchero. Per attenuare il sapore acidulo potete aggiungere eventualmente del succo di limone. Desiderate coltivare voi stessi il crescione in casa o in cortile partendo dai semi? Ordinate i semi in modo semplice nel nostro negozio online.