Bulbi di narciso: piante e informazioni dettagliate

I narcisi sono fiori a bulbo primaverili che hanno bisogno di un periodo di riposo in un posto freddo. Il narciso è un genere di fiore a bulbo che fa parte delle Amarillidacee. Il nome deriva dalla mitologia greca, e in particolare dal racconto sulla figura mitologica di Narciso. Il fiore si trova in diversi colori e varietà, come il rosa, il rosso, l’arancione, il bianco oppure a fiore doppio maculato. Esistono anche esemplari provvisti di trombe di colore giallo e ramificazioni con fiori bianchi o gialli. Il numero preciso delle varietà di narciso è difficile da stabilire, ma queste possono comunque tutte essere ricondotte alle 12 specie principali definite dalla Royal Horticultural Society. Il narciso è il simbolo della primavera: questo è infatti il periodo in cui la pianta fiorisce.

Il mito di Narciso

Come accennato prima, Il nome deriva dal latino Narcissus, un personaggio della mitologia greca. La storia racconta di un giovane cacciatore di nome Narciso che si innamora della propria immagine riflessa nell’acqua (egli disdegna ogni persona che si innamora di lui). Poiché pensa soltanto a se stesso, Narciso si spegne lentamente fino a morire. Secondo il mito l’unica cosa che rimane del personaggio è un fiore, di colore giallo e circondato da foglie bianche. Questo fiore è ovviamente il narciso.

Messa a dimora del narciso

Il narciso cresce senza problemi in tutti i tipi di giardino; fondamentalmente infatti questo è un bulbo primaverile che, se coltivato in autunno (da settembre a dicembre), assicura un giardino dai colori meravigliosi in primavera. È preferibile piantare sul terreno quattro settimane prima della comparsa del gelo, ad una profondità di 2-5 volte l’altezza del bulbo. Si prevede un inverno rigido? La profondità deve essere in quel caso di tre volte maggiore. I narcisi possono essere tranquillamente lasciati inselvatichire in modo che anno dopo anno si abbiamo sempre più fiori in giardino.

Cura del narciso

Non è tanto difficile prendersi cura del narciso ma è bene comunque scegliere un punto soleggiato e annaffiare regolarmente. Se ci si attiene a questi consigli, si può godere ogni anno di un giardino variopinto fatto dei fiori più belli. Fondamentalmente ogni tipo di terreno è adatto a questi fiori, ma è comunque preferibile un suolo mediamente fertile e leggermente umido. Quanto più grandi i bulbi tanto meglio. Bisogna però fare attenzione affinché i bulbi non siano troppo secchi. I narcisi beneficiano inoltre di un po’ di fertilizzante extra, con poco azoto e una quantità elevata di concime potassico, quando si mette a dimora; ciò è consigliabile anche se le piante sembrano reticenti.

Consigli per la coltivazione dei narcisi

I narcisi non riescono a fiorire in modo ottimale a causa di una primavera secca? È allora opportuno annaffiare di tanto in tanto; se infatti il clima è troppo asciutto può succedere che i fiori non germoglino per niente. Se invece alla fine si vedono spuntare, questi si possono sfoltire eliminando la cima del fiore stesso. In questo modo il narciso può dare nuovamente al bulbo tutta l’energia di cui questo ha bisogno, il che assicura la fioritura nell’anno successivo.

Coltivazione dei narcisi in casa

Anche se il narciso si sviluppa al meglio in giardino, il fiore cresce benissimo anche in casa. Fate in modo di ricreare un ambiente che ricordi quello esterno del giardino. Si scelga ad esempio il tipo di vaso adatto, con un diametro cioè di 15-20 centimetri e una profondità di circa 30 centimetri. In questo modo le radici hanno lo spazio sufficiente per crescere al meglio. Riempire il vaso con del terriccio a base di sfagno e sistemare i bulbi con la parte appuntita rivolta verso l’alto, senza che questi si tocchino a vicenda. Il resto del vaso si può riempire con del terriccio fino a coprire completamente i bulbi, quindi annaffiare bene e sistemarli in un ambiente abbastanza freddo. Una temperatura compresa tra 2 e 10 gradi per un periodo di 12 settimane è perfetta. Quando i narcisi arrivano ad un altezza di 6 centimetri si può lasciare il vaso per 3 giorni ad una temperatura di 10 gradi, per poi spostarlo in un punto soleggiato. La pianta ha bisogno di un periodo di tempo che va da 3 a 5 settimane per crescere, se situata davanti alla finestra. In seguito potete godere per un mese dei magnifici fiori quali sono i narcisi.

Curiosità riguardo il narciso

Il narciso albus “Plenus Odoratus” è quello che viene coltivato da più tempo (dal 1601). Questo può essere ammirato nell’Hortus Bulborum a Limmen. Come spiegato in precedenza esistono diverse varietà di narciso, ma tra quelle più conosciute si trova comunque il narciso a trombone, a corona grande e a corona piccola. Nel narciso a trombone ogni stelo porta un singolo fiore e la tromba è più lunga rispetto ai petali. Anche il narciso a corona grande è caratterizzato da un solo fiore per stelo, ma la tromba è di 1/3 più lunga rispetto ai petali (ma più corta rispetto alle foglie). Anche nel narciso a corona piccola ogni stelo porta un solo fiore, e la tromba non raggiunge 1/3 della lunghezza dei petali.

La provenienza del narciso

Le diverse varietà di narciso sono tutte originarie dell’Europa sud-occidentale e dell’Africa del nord e vengono utilizzati fin dall’antichità sia nel campo della medicina che della biologia. Il narciso divenne popolare a partire dal 16mo secolo, e alla fine del 19mo secolo la pianta acquistò grande valore come prodotto commerciale, soprattutto nei Paesi Bassi. Al giorno d’oggi il narciso viene utilizzato soprattutto a fini decorativi, sia per la casa che per il giardino. I Paesi Bassi sono tra i maggiori fornitori di bulbi.

Il narciso può essere velenoso

Soprattutto il bulbo è tossico poiché contiene diversi alcaloidi. Le scaglie più esterne contengono sostanze tossiche e l’ingestione dei bulbi può provocare infiammazione dello stomaco, sintomi da paralisi e crampi. Avete raccolto tutte le informazioni necessarie e desiderate acquistare da noi i bulbi di narciso? Scegliete allora tra l’ampio assortimento nel nostro negozio online e acquistate i bulbi che preferite.